fbpx
CalciomercatoPlayers

Ti stimiamo, vai via

Alex Meret, devi andar via da Napoli. Per il bene di tutti, soprattutto per il tuo.

Sei stato definito dai migliori addetti del settore un portiere tecnicamente eccezionale, e noi avalliamo pienamente questa fregiatura.

Ma per quelle che sono le condizioni venutesi a creare non esiste altra strada che la separazione.

La colpa di questo clamoroso fallimento è di tutti o, forse, di nessuno.

Eri stato scelto con entusiasmo e convinzione dallo scouting societario, sei stato sfortunato perché vittima di infortuni antipatici e ripetuti, sei stato anche però incapace di reagire da campione di personalità.

Ti hanno sgonfiato sempre più, ti sei sgonfiato sempre più. Lo hanno fatto gli altri, ma lo hai fatto anche da solo, implodendo in uno sguardo bizantino e in movenze da perdente.

Gli alibi che hai sono tanti.

Per te immaginiamo non sia stato facile sopportare la bocciatura di praticamente tutti i tecnici che si sono avvicendati sulla panchina azzurra, è stato atroce essere consapevole il Napoli, nonostante avesse te, fosse costantemente alla ricerca di un portiere affidabile che ti sostituisse.

Hai vissuto a Napoli quotidianamente col sapore della disistima in bocca.

E siamo consapevoli sia la condizione peggiore per potersi esprimere.

Ma resta comunque difficile stabilire se nei tuoi panni era inevitabile scoraggiarsi perché mai rivestito di un ruolo definito e definitivo o se era inevitabile scaricarti perché incapace di vederti reagire da campione alle difficoltà incontrate.

La realtà – comunque – oggi, non è positiva per nessuno.

Abbiamo sempre ritenuto il Napoli facesse bene a confermarti e a puntare su di te ma solo se pervaso da una profonda convinzione.

Sarebbe stupido stare qui, ancora oggi, a interrogarsi sulla eventuale presenza di questo convincimento.

Quindi evviva Navas, evviva un portiere di livello internazionale, evviva quella che sarebbe una vera e propria ciliegina piazzata su una torta gustosissima.

Ma evviva anche Alex Meret, giovane portiere talentuoso e sfortunato che avrà un grande futuro se da Napoli porterà con sé, piuttosto che sfogliatelle e mozzarelle di bufala, una buona quantità di cazzimma.

About author

Guido Gaglione è docente di arte e immagine, operatore di ripresa e giornalista pubblicista dal 2015.
Related posts
Campo

Segnali straordinari

Comunicazione

Prova di maturità

Campo

La legge della doppia erre

Campo

Spallata al campionato